Bambino

Bambini soli a casa: è abbandono di minore

Meglio non lasciare i bambini soli a casa

Bambini soli a casa? Meglio evitare. Negli ultimi anni si tende a lasciare sempre più spesso i propri figli a casa da soli. Magari perché si è costretti a lavorare e la mattina non c’è la scuola e non si ha nessuno che può aiutarci. Oppure il pomeriggio preferisci andare a fare la spesa da sola o il bimbo non vuole venire con te. Ormai i piccoli di oggi hanno tutto: sono molto svegli e molto più indipendenti di prima. In più la diffusione dei telefoni cellulari dà in qualche modo una sicurezza e una tranquillità nel lasciarli da soli a casa. Tanto se c’è un problema chiama. Ma attenzioni agli effetti che possono avere! In realtà non è così semplice e ci vuole veramente poco ad essere accusati di abbandono di minore.

Bambini soli a casa

Abbandono di minore: la legge tutela tuo figlio

Molto più spesso si lasciano i bambini soli a casa ma non lo si fa con l’intenzione di abbandonarli. Spesso è la necessità a spingerti a fare ciò. Ma a cosa si va incontro? Si può essere accusati di abbandono di minore. Si tratta di un reato di pericolo perché si mette a rischio la vita del bimbo e la sua incolumità fisica e psicologica. Nel caso in cui questo gesto provochi lesioni o addirittura la morte, la pena naturalmente sarà totalmente diversa e aggravata.

Figlio solo in casa: cosa si rischia

Se le forze di polizia o qualsiasi altro organo istituzionale dovesse venire a conoscenza di un minore solo in casa si agirebbe per vie legali. Naturalmente serve una denuncia esplicita del fatto, altrimenti sarebbe difficile individuare una situazione così privata nelle mura domestiche. La mamma che lascia il proprio bambino con meno di 14 anni a casa da solo rischia dai 6 mesi ai 5 anni di reclusione.

Abbandono di minore: casi particolari

Il reato di abbandono di minore può verificarsi in molte circostanze ed ha dei casi particolari. Per essere tale il bambino non deve per forza stare solo a casa. Che significa? Se lo affidate ad una terza persona che non ha le capacità fisiche e mentali per assistere il bambino, è comunque abbandono. Se voi dormite in camera da letto e il bambino si fa male, potreste essere comunque accusate di abbandono di minore. E dal punto di vista giuridico non importa se i bambini stiano soli a casa per cinque minuti o due giorni, è comunque abbandono con ugual valore.

Come evitare l’abbandono di minore

Lo Stato aiuta le famiglie che hanno difficoltà economiche con dei bonus. Ad esempio il bonus babysitter o il bonus mamme. Ciò dà la possibilità di assumere qualcuno che guardi il bambino quando non c’è nessuno a casa. Oppure di mandarlo in delle strutture dove può stare in contatto con suoi coetanei, come gli asilo nido, un luogo che aiuterà anche la sua crescita. Se invece si ha la fortuna di avere dei nonni disponibili perchè non approfittarne? Ricordate che il legame nonno-nipote è molto importante!

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *