Famiglia

Nonni e nipoti, pro e contro della famiglia estesa

Nonni

I nonni sono un supporto emotivo indispensabile per i bambini.
Oggi, che la maggior parte dei genitori lavorano entrambi, sono anche un sostegno nell’accudimento dei nipoti.
Tuttavia se la loro ingerenza nel sistema educativo genitoriale è eccessiva possono sorgere alcuni problemi.
Il ruolo educativo dei nonni è e deve essere diverso da quello dei genitori.
Mentre padre e madre dovrebbero insegnare al bambino a comportarsi in tutte le situazioni, dicendo anche no, i nonni possono dedicarsi anche solo agli aspetti più ludici. I nonni sono spesso complici e confidenti dei bambini. Sono di solito meno critici e più pazienti dei genitori e spesso hanno molto tempo libero per i bambini.

Nonni e nipoti

Nonni e nipoti sono due generazioni a confronto che possono godere reciprocamente della loro compagnia. Infatti mentre i nonni accudiscono i piccoli, ne traggono affetto e spensieratezza.
I nipoti rappresentano un diversivo per i nonni, anche se molte persone anziane si dedicano a diverse attività.
Uno studio internazionale sostiene che le persone anziane che collaborano alla cura dei nipoti vivano in media 5 anni in più rispetto ai nonni che non lo fanno.
L’accudimento dei bambini da parte dei nonni sembrerebbe quindi un reciproco vantaggio. I benefici sarebbero non solo in termini affettivi ma anche di benessere fisico.

Il rapporto con i nonni è molto influenzato anche dai genitori.
Per questo motivo nelle famiglie dovrebbero essere evitate il più possibile le incomprensioni che spesso sorgono, in particolare tra nuore e suocere.
Uno dei motivi di lite più comuni sono le ingerenze dei nonni rispetto al sistema educativo genitoriale.

nonni

Tuttavia se si pongono i giusti limiti ed ognuno rispetta il proprio ruolo, tutti possono godere della reciproca compagnia.
Affidare i bambini ai propri genitori o suoceri rappresenta una scelta vantaggiosa per diversi motivi. I nonni sono persone fidate che hanno a cuore il benessere dei bambini. Di solito vivono a poca distanza dai nipoti o comunque in un ambiente familiare per il piccolo. Inoltre la collaborazione dei nonni rappresenta per i genitori anche un vantaggio economico rispetto all’asilo, la scuola o ad una baby sitter.

Attenzione ai nonni

Tuttavia un recente studio presentato al meeting dell’American Academy of Pediatrics a New Orleans, invita i genitori a fare attenzione. Molti nonni non avrebbero le competenze necessarie a garantire la sicurezza dei bambini.
Molti errori sono emersi da un sondaggio al quale hanno partecipato un gruppo di nonni dell’Alabama.
Gli sbagli più rilevanti riguarderebbero la posizione di addormentamento, l’uso di coperte e peluches.

Nonostante gli esiti di questa ricerca USA i nonni, e in particolare la nonna materna che sembra essere la più importante, sono un sostegno fondamentale.
L’Italia è il Paese europeo con la più alta percentuale di nonni babysitter, non solo per motivazioni economiche o pratiche, ma soprattutto affettive.
I nonni lasciano una traccia indelebile nel cuore dei nipoti: ricordi fatti di affetto e tenerezza. Momenti di risate spensierate il cui eco rimane nel cuore oltre il tempo che passa.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *