Concepimento

Troppi zuccheri diminuiscono la fertilità, gli studi lo confermano

Troppi zuccheri diminuiscono la fertilità

Conoscete tutte le indicazioni per aumentare le nostre possibilità di concepimento?
La maggior parte di noi sa che alimentazione e stile di vita sani possono incidere sulla nostra fertilità.
Ma forse i risultati di alcuni studi del dottor Chavarro, professore associato di medicina ad Harvard, potrebbero sorprendere.
Secondo alcune ricerche scientifiche, infatti, una dieta ricca di troppi zuccheri può danneggiare i nostri ovuli.

Nelle sue analisi empiriche il ricercatore ha, infatti, dimostrato che una dieta ricca di carboidrati, in particolare quelli semplici o raffinati, è associata a infertilità. Assumere troppi zuccheri raddoppia le probabilità di incorrere in cicli anovulatori.
Il meccanismo che inibisce l’ovulazione sembra causato dal carico glicemico particolarmente elevato.

In pratica un’alimentazione sbilanciata da troppi carboidrati determina una scorretta risposta insulinica nell’organismo. Tale squilibrio di zuccheri nel sangue si ripercuote, a sua volta, negativamente sulla funzione ovarica.
Proprio per questo motivo, alcuni integratori alimentari contro infertilità basano la loro efficacia proprio sulla regolazione della risposta all’insulina.

troppi zuccheri

Periodo fertile

Come sappiamo il periodo fertile dipende dalle fasi dell’apparato genitale femminile. Ma, un’alimentazione sbilanciata da troppi zuccheri può alterare il ciclo femminile.
Anche il prof. Russell, specialista in endocrinologia riproduttiva del Delaware Institute, sostiene questa tesi.
Il ricercatore ha, inoltre, dimostrato che una dieta con basso contenuto di carboidrati può aumentare il tasso di formazione di blastocisti, l’ultimo stadio di sviluppo dell’embrione prima dell’impianto nella cavità uterina.
La riduzione del consumo degli zuccheri ha, secondo Russell, delle ripercussioni positive anche sulle pazienti con sindrome dell’ovaio policistico.

Dieta per rimanere incinta

Seguire una dieta sana, ricca di tutte le sostanze nutritive può essere utile ad aumentare le possibilità di concepimento. Chi segue un’alimentazione equilibrata ha più alte probabilità di avere un bambino sano.
La dieta pre-concepimento consiste, non solo nell’eliminazione degli zuccheri in eccesso, ma anche nella rinuncia ad altre sostanze che interferiscono con la fertilità. Caffeina, fumo di sigaretta, alcool, droghe, mercurio, piombo, pesticidi e diserbanti possono infatti ridurre le nostre possibilità di concepimento.
Un regime alimentare bilanciato è invece basato sull’assunzione della giusta quantità di carboidrati, grassi, proteine e fibre.
Gli alimenti ricchi di calcio come i latticini, le uova ed alcuni pesci contribuiscono a rafforzare le ossa e sono quindi particolarmente indicati durante i tentativi di concepimento e la gravidanza.

L’olio extravergine d’oliva, l’aglio e i pomodori, sono ricchi di antiossidanti che contrastano l’invecchiamento e mantengono il sistema immunitario sano.
I vegetali a foglia verde, i peperoni, i pomodori, i kiwi e gli agrumi contengono molta vitamina C che stimola il sistema immunitario, aiuta un sano concepimento e influenza la vitalità degli spermatozoi.
Le verdure a foglia verde contengono, inoltre, vitamine del gruppo B, così come la frutta a guscio e cereali integrali. Tra queste vitamine, la B6, in particolare, è importante per una gravidanza sana.
Gli alimenti ricchi di zinco, come lievito, legumi e cacao, sono utili per il corretto funzionamento degli ormoni sessuali e della crescita e dell’insulina. Lo zinco rafforza inoltre vista, olfatto e memoria.
È importante, inoltre bere molta acqua. Questa indicazione è fondamentale in ogni fase della vita, durante il concepimento e la gravidanza in particolare.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *