Concepimento, Rimanere incinta

Gravidanza con ciclo: tutto sulle false mestruazioni

gravidanza con ciclo

Gravidanza con ciclo

Gravidanza con ciclo, è possibile? Recentemente alcuni allarmistici programmi TV hanno raccontato le storie di donne che non sapevano di essere incinte, perché avrebbero avuto il ciclo mestruale durante tutti i nove mesi. In realtà, non dovete allarmarvi, perché una gravidanza con ciclo mestruale è praticamente impossibile. Quello che è possibile, invece, è avere perdite di sangue in gravidanza, soprattutto durante le prime settimane. Si tratta di false mestruazioni, perdite diverse da quelle del ciclo, impossibili da confondere con quest’ultime, perché molto più scarse e di colore scuro o rosa. Queste perdite possono essere minacce d’aborto oppure, se si verificano nella prima settimana di gravidanza, perdite da impianto, dovute all’impianto dell’embrione nell’utero.

Gravidanza con ciclo mestruale

Ma allora cosa succede davvero a quelle donne che dicono di aver avuto una gravidanza con ciclo mestruale? Beh, probabilmente hanno semplicemente avuto perdite da impianto o minacce d’aborto e l’hanno scambiate con le normali mestruazioni. Ciò può accadere, ad esempio, a chi di solito ha un ciclo scarso e irregolare. In questo caso, infatti, si è abituate a non avere il ciclo regolarmente ogni 28 giorni e avere magari solo delle piccole perdite. Inoltre, i sintomi di concepimento (nausea, dolore addominale, piccole perdite ematiche, seno gonfio, spossatezza, sbalzi d’umore ecc…), possono essere scambiati per quelli tipici della sindrome premestruale. A volte, poi, si ha talmente paura di essere incinte, da negare l’evidenza, convincendosi che è impossibile si tratti di sintomi di gravidanza. Insomma, qualsiasi sia il motivo per cui alcune donne affermino di non essersi accorte di essere incinte, sappiate che essere incinte e avere il ciclo sono incompatibili. Il motivo è molto semplice: durante le mestruazioni viene espulso l’endometrio, dove si impianterebbe l’embrione se ci fosse concepimento.

gravidanza con ciclo

Gravidanza con ciclo sintomi

Come abbiamo anticipato, i sintomi di gravidanza durante le prime settimane possono essere confusi con quelli del ciclo. Come fare, allora, per distinguerli? Prima di tutto, le perdite dovute alle mestruazioni sono completamente diverse dalle perdite da impianto, che sono più scarse, durano al massimo 2-3 giorni e hanno un colore scuro oppure rosato. Mentre dopo le mestruazioni, poi, il gonfiore al seno e all’addome scompaiono, in caso di gravidanza aumentano, a causa degli ormoni che iniziano a stimolare la produzione di latte e all’aumento di volume dell’utero. In caso di mestruazioni anomale, brevi e scarse, è sempre meglio fare un test di gravidanza per escludere con certezza di essere incinte.

Rimanere incinta con il ciclo

Abbiamo visto che una gravidanza con ciclo è impossibile, ma si può dire lo stesso del rimanere incinta con il ciclo? In questo caso la risposta è no, nonostante molte donne pensino che avendo rapporti durante le mestruazioni non si corra il rischio di restare incinte, in realtà è possibile. Il motivo è molto semplice: l’ovulazione, ovvero il periodo fertile durante il quale è possibile il concepimento, avviene il 14° giorno solo in caso di ciclo perfettamente regolare di 28 giorni. Se il ciclo arriva in anticipo, anche l’ovulazione può essere anticipata, finendo per coincidere con gli ultimi giorni di flusso mestruale. Considerando, poi, che gli spermatozoi sopravvivono circa 3 giorni nei genitali femminili, è chiaro che anche con un rapporto durante le mestruazioni è possibile restare incinta.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *