Concepimento, Rimanere incinta

Rimanere incinta durante il ciclo: tutta la verità

rimanere incinta durante il ciclo

Rimanere incinta durante il ciclo

Rimanere incinta durante il ciclo è possibile? Questa è un dubbio che affligge moltissime donne, a cui oggi vogliamo dare una risposta. Senza troppi giri di parole: al contrario di quanto si pensi, è possibile rimanere incinta durante il ciclo mestruale. In teoria è possibile rimanere incinta solo avendo rapporti durante i giorni fertili, che sono quello dell’ovulazione e quelli immediatamente precedenti e successivi. Solo durante l’ovulazione può avvenire il concepimento, ma gli spermatozoi possono sopravvivere nei genitali femminili per circa 3-5 giorni, quindi anche avendo un rapporto qualche giorno prima o qualche giorno dopo, è possibile restare incinta. L’ovulazione in un ciclo perfettamente regolare di 28 giorni avviene in genere intorno al 14° giorno. Da ciò la convinzione di non correre il rischio di gravidanza indesiderata se si hanno rapporti non protetti dal primo al decimo giorno del ciclo o dal  17° al 28°. In realtà le cose non stanno così, perché avere un ciclo regolarissimo è davvero molto raro. Alla maggior parte delle donne capita di avere, almeno qualche volta nella vita, un ciclo leggermente più corto o più lungo della norma. In questo caso, calcolare l’ovulazione non è poi così semplice.

Rimanere incinta con il ciclo

Rimanere incinta durante il ciclo, se quest’ultimo è irregolare, è possibile quindi. Il motivo è molto semplice: se il ciclo è, ad esempio, più breve del normale, l’ovulazione può anticiparsi. Se prendiamo il caso di un ciclo di 20 giorni, l’ovulazione, considerando che la fase luteale è di 14 giorni, può avvenire già verso il 6° giorno, quando possono essere ancora presenti le mestruazioni. Molte donne, poi, hanno delle mestruazioni molto lunghe, che durano una settimana o più, cosa che rende ancora più probabile il coincidere dell’ovulazione con gli ultimi giorni di flusso. Tra l’altro, in presenza di perdite ematiche, è praticamente impossibile individuare il muco cervicale, tipico segnale di ovulazione in atto.

rimanere incinta durante il ciclo

Rimanere incinta dopo il ciclo

Anche rimanere incinta dopo il ciclo, o meglio, dopo la fine delle mestruazioni, è possibile. Il motivo è praticamente sempre lo stesso: se il ciclo è più breve, l’ovulazione può arrivare in anticipo. Se per esempio il ciclo è di 24 giorni, invece che 28, tenendo sempre presente che la fase luteale è in genere stabile e dura 14 giorni, l’ovulazione potrebbe verificarsi il 10° giorno invece che il 14°. Di solito dopo 10 giorni dall’inizio del ciclo le mestruazioni sono terminate, ma l’ovulazione dovrebbe essere ancora lontana. In questo caso, invece, potrebbe avvenire. Insomma, l’unico metodo per evitare una gravidanza è usare un contraccettivo sicuro, come la pillola o il preservativo.

Gravidanza con ciclo

Ultimo dubbio: è possibile avere una gravidanza con ciclo, ovvero avere le mestruazioni durante i nove mesi? No, questo non è possibile. Alcune donne affermano di non essersi accorte di essere incinte per mesi, perché avevano le mestruazioni. In realtà non è così: durante la gravidanza è possibile avere delle perdite di sangue, ma non si tratta di mestruazioni, bensì di perdite da impianto oppure di minacce d’aborto. Distinguere il ciclo da queste perdite è molto semplice, perché sono molto più scarse, dal colore rosato oppure marrone. In caso di ciclo mestruale scarso e diverso dal solito, quindi, è bene fare un test di gravidanza e rivolgersi ad un ginecologo.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *