Neonato

Odore neonati: ecco perchè ha un effetto stupefacente

foto_mamme e neonato

Odore neonati

Quante volte vi è capitato di essere rapite dal profumo dei vostri bambini?
L’odore neonati ha il potere di mandarci in estasi come se stessimo assumendo una droga.
È quando emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychology.
I ricercatori hanno misurato l’attività cerebrale di 30 donne, di cui 15 neomamme e 15 non madri. Alle donne è stato chiesto di annusare un odore estratto da pigiamini di neonato. L’analisi sperimentale ha mostrato che in tutte e 30 si è verificata l’attivazione delle aree del piacere. Ciò significa che il profumo dei neonati accende i circuiti nervosi, come fanno le sostanze stupefacenti. Sebbene l’attivazione cerebrale fosse più intensa nelle donne che avevano partorito da poco, anche le non mamme hanno provato una sensazione di piacere.

Perché l’odore neonati è così caratteristico

L’odore dei neonati subito dopo il parto e nelle settimane successive attiva i centri cerebrali preposti al piacere, in particolare nelle mamme.
I ricercatori dell’Università di Montreal per giungere a questa conclusione, hanno sottoposto le 30 volontarie ad alcune analisi radiologiche sul cervello.
Il profumo dei neonati è determinato dalle molecole presenti nel liquido amniotico e nella vernice caseosa. Questa ultima è la sostanza biancastra che protegge la cute del feto durante la gestazione. Quindi, sebbene il piccolo venga pulito e lavato dopo la nascita, queste sostanze resterebbero percepibili sulla sua pelle, in particolare nei capelli.
Questo profumo neonatale può in alcuni casi rappresentare un rimedio contro il baby blues. Anche se questa condizione fisiologica colpisce una percentuale altissima di donne tra il 60 e l’85%.

odore neonati

Perché l’odore neonati ha un effetto stupefacente sulle mamme

Come spiega Johannes Frasnelli, a capo del team di ricercatori dell’Università canadese, dopo il parto si verificano molti cambiamenti ormonali che influiscono sul circuito neuronale. Nel cervello delle mamme si manifesta un meccanismo di grande soddisfazione nella percezione dell’odore del proprio bambino.
Secondo lo scienziato si tratterebbe di un processo naturale finalizzato alla conservazione del piccolo.
L’odore neonati suscita tenerezza in quasi tutte le persone. Ma ogni neonato ha un profumo unico, che è determinante nella costruzione del legame tra mamma e bebè.

A sostegno di questa ipotesi ci sono anche riscontri nel mondo animale. I gatti o gli uccelli non riconoscono più i loro piccoli che vengono toccati da altri animali. Ciò è dovuto al fatto che il contatto con altri altera il loro odore caratteristico.
L’odore servirebbe a creare un legame unico tra mamma e bambino, spingendo la madre a prendersi cura del piccolo.
Voi cosa pensate dell’odore neonati? Sapete riconoscere l’odore caratteristico del vostro bambino?

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *