Ciclo mestruale, Concepimento

Ovulazione sintomi: perché è importante riconoscerli

Ovulazione sintomi

Riconoscere i sintomi ovulazione è molto importante per capire il funzionamento del proprio organismo. Monitorare le diverse manifestazioni è funzionale, inoltre, non solo ad una gravidanza, ma anche per scongiurare eventuali disfunzioni o patologie.
I principali ovulazione sintomi sono dolore e tensione al basso ventre e perdite vaginali più abbondanti.

Dolori basso ventre

Durante i giorni ovulazione si può avvertire una tensione nella parte bassa dell’addome. L’area interessata è in particolare quella corrispondente alle ovaie, dove cresce il follicolo che porta a maturazione l’ovulo. Tale manifestazione può essere più o meno dolorosa, molte donne tuttavia non sostengono di avvertirla. Eppure crescendo di circa 2 cm, il follicolo causa un quasi raddoppiamento del volume dell’ovaio. Questo aumento provoca la distensione del peritoneo. In questo ultimo, che è la membrana che riveste la cavità addominale, si trovano molti recettori del dolore. Il dolore scompare quando il follicolo si rompe, liberando l’ovocita e il liquido follicolare che lo protegge.
Sembra che i dolori durante l’ovulazione siano avverti da solo il 20% delle donne.
Il dolore al basso ventre può essere confuso con uno dei sintomi concepimento.

ovulazione sintomi

Perdite vaginali

Durante l’ovulazione il muco cervicale diventa filamentoso, trasparente ed elastico. La sua consistenza è simile all’albume dell’uovo. Questa trasformazione del muco facilita i rapporti sessuali e permette la risalita degli spermatozoi nelle tube di Falloppio.
Il muco cervicale è prodotto dalle ghiandole dell’endocervice o endocollo. La sua consistenza e quantità cambiano nel corso del ciclo mestruale.
Le perdite ovulazione aumentano in corrispondenza dell’ovulazione che di solito avviene nel 14 giorno del ciclo.

Ovulazione

L’ovulazione è il momento durante il quale l’ovocita viene rilasciato dalle ovaie.
Per conoscere i giorni ovulazione, oltre che osservare i sintomi, possiamo fare un semplice calcolo matematico. Tra l’ovulazione e il primo giorno di mestruazione passano 14 giorni. Quindi, se, ad esempio, il ciclo è di 29 giorni, l’ovulazione avviene al quindicesimo giorno. Il calcolo che fa fatto è infatti 29-14= 15. Se il ciclo è, invece di 34 giorni, l’ovulazione si manifesta durante il ventesimo giorno. Il calcolo è, in questo caso, 34-14= 20. Se il ciclo è irregolare il calcolo è un po’ meno sicuro.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *