Gravidanza, Gravidanza a rischio

Gravidanza extrauterina sintomi: riconoscerli per evitare conseguenze gravi

Gravidanza extrauterina sintomi

Gravidanza extrauterina: sai di cosa si tratta? Sapresti riconoscerne i sintomi?
Essendo la gravidanza extrauteria una patologia piuttosto seria, riconoscerne i sintomi è molto importante per prevenire le complicanze più gravi.
Può capitare che questo tipo di gravidanza sia asintomatica. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, si riscontrano i seguenti gravidanza extrauterina sintomi:

    • anomalie mestruali,
      come ritardo o assenza di metruazioni. Possono verificarsi perdite di sangue che vengono scambiate per esiti del ciclo mestruale. Tali sanguinamenti sono in realtà molto più scuri e maggiormente acquosi.
    • dolori pelvici o addominali,
      la sofferenza è causata dalla pressione esercitata dal feto in via di sviluppo sui tessuti che non hanno abbastanza spazio per accoglierlo. Le tube di Falloppio, ad esempio, dove frequentemente si impiantano queste gravidanze, non sono strutturate per ospitare un organismo vivente. Il dolore in genere si manifesta in modo pungente.
      Può avvertirsi malessere alla spalla per il sangue presente nella cavità addominale, che irrita i nervi collegati alla spalla.
    • indolenzimento del seno,
      si potrebbe notare anche un aumento di volume e l’aureola diventare più grande e scura.
    • minzione frequente,
      dovuta all’azione del progesterone, che rilassa la muscolatura liscia della vescica e dell’uretra e limita la capacità di trattenere la pipì.

gravidanza extrauterina sintomi importanti

  • nausea,
    causata all’azione dell’hcg, la gonadotropina corionica umana, un ormone prodotto dall’embrione.
  • sanguinamenti anomali ed emorragie,
    alcuni sanguinamenti, come le perdite da impianto possono essere normali anche nelle gravidanze fisiologiche. Si manifestano 3 settimane dopo le ultime, sono di colore rosa o marroncino e poco abbondanti. L’emorragia per GEU incorre, invece, solo dopo che l’embrione si è impiantato e ha iniziato il suo sviluppo, quindi successivamente.
    Tuttavia, un’emorragia rossa brillante in qualunque fase della gestazione deve essere verificata da un medico.

Gravidanza extrauterina

La gravidanza extrauterina (GEU) è una delle complicanze più gravi che possono compromettere lo sviluppo del feto prima e dell’embrione poi.
La sua pericolosità è fortemente connessa alla difficoltà della sua diagnosi e alle sue cause.
Per questi motivi la GEU viene considerata una malattia grave e potenzialmente mortale.
Essa viene anche definita gravidanza ectopica, ad indicare le situazioni in cui l’embrione si annida al di fuori dell’utero. Nella maggioranza dei casi l’annidamento avviene nella tuba, in queste situazione si parla di gravidanza tubarica.
Ma l’impianto può collocarsi anche nelle ovaie, nel collo uterino e più raramente nella cavità addominale.

Le cause delle gravidanza ectopiche possono essere lesioni infiammatorie, particolari patologie, cure per l’infertilità o l’uso di spirali o IUD.
Ulteriori informazioni possono essere lette nel nostro precedente articolo sulla gravidanza extrauterina.

Gravidanza fisiologica

Nel sito del Ministero della Salute è possibile trovare le Linee guida sulla gravidanza fisiologica. Esse forniscono tutte le indicazioni relative ad una gravidanza normale, priva di pericoli per la mamma ed il nascituro. Leggendole è possibile anche comprendere le differenze con la gravidanza extrauterina sintomi.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *