Ciclo mestruale, Concepimento

Ciclo mestruale scarso: quali sono le cause e cosa fare

ciclo-mestruale-scarsoCiclo mestruale scarso

A tutte capita almeno una volta nella vita di avere un ciclo mestruale scarso, detto in gergo medico ipomenorrea. Esso consiste in un flusso mestruale poco abbondante e di breve durata. A volte questa condizione è genetica, non legata a patologie gravi, dovuta semplicemente al fatto che ogni donna ha il proprio ciclo e il proprio ritmo. Altre volte, invece, può essere dovuta a fattori fisici ed ormonali. In genere si può dire che se il ciclo è sempre stato scarso e altre donne della famiglia presentano questa problematica, probabilmente non c’è da preoccuparsi. Si può avere un flusso scarso occasionale in caso di stress eccessivo. Se il ciclo, invece, è sempre stato regolare e abbondante, un improvviso cambiamento va segnalato al ginecologo, che saprà individuarne le cause.

Ciclo mestruale scarso cause

Come abbiamo visto, le cause di un ciclo scarso e breve possono essere genetiche e quindi non preoccupanti. Tuttavia, se in precedenza il ciclo si presentava diversamente, il cambiamento può essere dovuto a:

  • ansia e stress,
  • eccessivo dimagrimento,
  • carenze alimentari in seguito ad un’alimentazione non bilanciata,
  • attività sportiva eccessiva,
  • pillola anticoncezionale,
  • sbalzi ormonali.

mestruazioni-doloroseCiclo mestruale scarso e scuro

A volte capita di avere un ciclo mestruale scarso e scuro, marrone. Di solito succede a tutte le donne verso la fine delle mestruazioni, in quanto si tratta di sangue vecchio, rimasto a lungo nell’utero e nella vagina e che al momento dell’espulsione si presenta scuro. Se invece le perdite scure non seguono il normale flusso, le cause possono essere:

  • perdite da impianto, ovvero perdite che si verificano a fecondazione avvenuta, durante l’impianto dell’embrione nell’utero;
  • minacce d’aborto, in caso di instaurata gravidanza;
  • anticipo di menopausa.

Ciclo mestruale scarso rimedi e cure

Nel caso in cui il ciclo scarso sia dovuto allo stress o a malnutrizione, rilassarsi, avere una sana alimentazione e svolgere un’attività fisica regolare, possono bastare a sistemare le cose. In caso di squilibri ormonali, invece, è opportuno rivolgersi al ginecologo, il quale provvederà a prescrivere un’idonea terapia ormonale. Sappiate, però, che anche l’assunzione della pillola anticoncezionale o di altri contraccettivi ormonali può causare un flusso scarso, in quanto non si tratta di un vero e proprio ciclo mestruale, ma solo di un’emorragia da sospensione.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *